Vaccini

Vaccino Influenzale

Insieme alle misure di igiene e di protezione individuale, la vaccinazione è lo strumento più efficace e sicuro per prevenire l'influenza stagionale. La vaccinazione è gratuita e particolarmente indicata per i bambini dai 6 mesi fino ai 6 anni di età. PER EFFETTUARE LA VACCINAZIONE NELLO STUDIO DEL DR. FARINELLI, segui le istruzioni di seguito riportate:


ISTRUZIONI PER PRENOTARE LA VACCINAZIONE:

1) Leggere attentamente le informative di seguito:

2) Compilare il MODULO DI PRENOTAZIONE

3) Scaricare, compilare e stampare il MODULO DI CONSENSO

4) Attendere la convocazione e ...presentarsi il giorno del vaccino con il modulo di consenso STAMPATO E FIRMATO da entrambi i genitori !!

NB: L’offerta della vaccinazione antinfluenzale è raccomandata a tutti i soggetti previsti dalla Circolare del Ministero della Salute, che individua le persone a maggior rischio di complicanze correlate all'influenza.


DOMANDE FREQUENTI (FAQ):

  • SOMMINISTRAZIONE CON ALTRI VACCINI: I vaccini iniettivi antinfluenzali possono essere co-somministrati nella stessa seduta, o a qualunque distanza temporale, con tutti gli altri vaccini (Covid-19, pneumococco, Zoster, DTP - difterite, tetano, pertosse - per le gravide). Fa eccezione il vaccino vivo attenuato pediatrico (spray nasale), somministrato ai bambini dai 2 ai 14 anni, per il quale si raccomanda di attendere almeno 14 giorni (prima o dopo) dalla vaccinazione anti-Covid-19 o almeno 28 giorni da altro vaccino vivo attenuato.

Calendario Vaccinale

Le vaccinazioni obbligatorie per bambini sono 10.

Poiché molte di queste non sono disponibili singolarmente, ma solo come formulazioni combinate, ecco quali sono i vaccini solitamente somministrati nei centri vaccinali:

  • vaccino esavalente: viene somministrato ai bambini che hanno compiuto il secondo mese di vita, con tre dosi distribuite nell’arco del primo anno d’età, come da calendario ministeriale. Le vaccinazioni comprese sono sei: anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse e anti Haemophilus influenzae di tipo B. Per i richiami di difterite, tetano, pertosse e poliomielite eseguiti in età scolare sono utilizzate altre formulazioni combinate;

  • vaccino trivalente MPR: questo vaccino, somministrato tra il 13° e il 15° mese di vita, con rivaccinazione nel sesto anno, protegge contro morbillo, parotite e rosolia;

  • vaccino contro la varicella: questa vaccinazione potrà essere somministrata con un vaccino monovalente (quindi da sola) o all'interno di una formulazione quadrivalente che associa l’anti-varicella al trivalente MPR.

per approfondire.... QUI

DOMANDE FREQUENTI (FAQ):

  • SE NON VOGLIO VACCINARE IL MIO BAMBINO... I bambini non in regola con quanto previsto dal decreto non posono essere iscritti e frequentare asili nido, scuole materne e altri servizi per l'infanzia, sia pubblici sia privati. L'obbligo di vaccinazione vale anche alle elementari, alle medie e nei primi due anni delle scuole superiori (fino a 16 anni e 364 giorni) e degli istituti professionali. In questo caso, però, l’inadempienza non precluderà l'iscrizione, ma potrà comportare sanzioni economiche per i genitori e i tutori.

  • IN QUALI CASI E' POSSIBILE NON VACCINARSI... In alcuni rari casi è possibile, per esempio se il bambino ha già avuto la malattia naturale. Il genitore deve farsi attestare tale circostanza dal pediatra (“avvenuta malattia naturale”) o dal medico curante attraverso una certificazione anche corredata da analisi del sangue indicative dell’avvenuta malattia (non gratuite). L'esonero dall'obbligo di vaccinazione, permanente o temporaneo è previsto anche in caso di accertato pericolo per la salute. Tali condizioni devono essere attestate dal medico di base o dal pediatra, in coerenza con le indicazioni fornite dal Ministero nella Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni.